NUMERO CENTRALINO

0971.701811

COMUNICAZIONI VERSO L'ENTE

per comunicazioni o richieste verso l'ente si prega di indicare una mail per la risposta
Comune di Avigliano - Galleria Fotografica Comune di Avigliano - Galleria Video Turni guardia Medica Raccolta differenziata
  • newsletter
    • mail:
    Comune di Avigliano - Area Download

    Area Riservata


    conoscere avigliano

    Primi Piatti

    I CAUZUNi

    INGREDIENTI: (per la pasta): 500 gr di farina, 2 uova, sale q. b.. (per il ripieno): 350 gr di ricotta, alcune foglioline di menta, uova (solo il tuorlo), a piacere sale e pepe.

    PROCEDIMENTO: In una terrina schiacciare la ricotta, aggiungere i tuorli d’uova, la menta sminuzzata, il sale e il pepe. Amalgamare bene fintanto che la ricotta acquisti una colorazione giallastra. Porre la farina sulla spianatoia, fare la fonte e al centro rompere le uova, aggiungere un pizzico di sale, impastare il tutto unendo dell’acqua tiepida per rendere più liscia ed omogenea la pasta. Fare una sfoglia sottile con il mattarello e aiutandosi con un cucchiaio disporre dei piccoli cumuletti di ricotta a breve distanza l’uno dall’altro. Ripiegare la pasta e con il taglio della mano delimitare il contorno dei ravioli (cauzuni) facendo congiungere meglio la pasta. Usare un bicchiere o uno stampo per ritagliare i ravioli. Cuocere poi i ravioli in acqua bollente e salata, condire con un buon ragù.

     


    CAVATIEdde

    INGREDIENTI: 500 gr di farina, acqua tiepida q. b., un pizzico di sale.

    PROCEDIMENTO: Impastare la farina con l’acqua tiepida e lavorare fino a ottenere una pasta ben consistente. Fare con la pasta dei bastoncini di circa 1 cm di spessore e lunghi 20-30 cm e tagliarli a pezzettini. Con il dito medio strofinare questi pezzetti sulla spianatoia o su un’apposita tavoletta di legno, artisticamente scanalata ("cavarola"), ottenendo così delle piccole conchiglie. Far asciugare all’aria. Servire con sugo di carne o con minestra.

     

    FASULe CU LA CORIA E LA SAUZIZZA

    INGREDIENTI: 500 gr di fagioli secchi, 50 gr di lardo, 200 gr di cotenna di maiale (coria), 100 gr di salsiccia, 2 spicchi di pomodoro, mezza cipolla, 2 foglie di sedano, 1 spicchio d’aglio, sale e pepe a piacere.

    PROCEDIMENTO: Mettere a bagno per 12 ore i fagioli in acqua tiepida con un pizzico di bicarbonato, scolarli e farli bollire lentamente nell’acqua con uno spicchio d’aglio. A 3/4 dalla cottura, scolare nuovamente i fagioli e salarli. Far dorare in una pentola il lardo fatto a pezzi, aggiungere la cipolla affettata sottile, gli spicchi di pomodoro, le foglie di sedano, il pepe, la cotenna e la salsiccia fatta a pezzi. Mettere il coperchio, lasciar cuocere lentamente aggiungendo di tanto in tanto un po’ d’acqua. A cottura ultimata, versare i fagioli nella pentola affinché prendano sapore, quindi servire la zuppa ben calda.

     

    VeRMiCIELLe CU RU BACCALAIe

    INGREDIENTI: 500 gr di vermicelli, 500 gr di baccalà spugnato, 500 gr di salsa di pomodori, 1 spicchio d’aglio, alcuni pomodori spezzettati; olio, sale e pepe q. b.

    PROCEDIMENTO: Fra soffriggere l’olio con 1 spicchio d’aglio; aggiungere la salsa, i pomodori spezzettati, un po’ di pepe, sale q. b. e portare ad ebollizione. Aggiungere il baccalà tagliato a pezzi e far cuocere insieme il tutto per pochi minuti. Condire i vermicelli scolati al dente.

     

    CICeRi E LAANe

    INGREDIENTI: Per la pasta: 500 gr di farina, un pizzico di sale, acqua tiepida q. b., 300 gr di lardo o pancetta, 500 gr di ceci secchi, olio e sale q. b.

    PROCEDIMENTO:

    impastare la farina con acqua tiepida, lavorare la pasta fino a farla diventare morbida, liscia e soffice e farla riposare per mezz’ora. Staccare dei pezzi e formare delle piccole sfoglie col matterello (laanature). Dopo averle fatte asciugare, ricavare tante strisce larghe 1 cm circa. mettere i ceci a bagno con acqua e un po’ di sale per tutta la notte. Lessarli, scolarli e ridurre in purea una parte di essi, schiacciandoli con un cucchiaio o una forchetta. Soffriggere il lardo tagliato a dadini con olio; quando sarà ben rosolato aggiungere la purea di ceci, i ceci non schiacciati e le "laane" lessate a parte. Amalgamare bene il tutto sul fuoco e servire ben caldo.

    vai alla pagina gastronomia

    il comune

    Chi è

    cognome e nome

    Gli Uffici

    Sedi Periferiche

    Corpo Polizia Locale

    servizi

    Link Utili

    Comune di Avigliano